Lucio Battisti- “Arrivederci a questa sera”

Buona domenica a tutti!!!

Oggi voglio parlarvi di uno degli Artisti più leggendari della musica italiana, i cui testi scritti in collaborazione con Mogol sono entrati nell’immaginario collettivo: sicuramente avrete capito che sto parlando dell’immenso Lucio Battisti, ed il brano scelto per riomaggiarlo (visto che lo avevo già celebrato in uno dei miei primi articoli del 2017) si intitola “Arrivederci a questa sera”, il cui album di appartenenza è il famosissimo “Una giornata uggiosa”, che, oltre ad essere stato il quarto disco più venduto in Italia nel 1980, fu anche l’ultimo album che vide Battisti e Mogol collaborare insieme.

Questo gioiellino ritmato e divertente prodotto da Geoff Westley (un altro grandissimo) ha come tema centrale la difficoltà di esprimere i propri sentimenti per colpa della paura o della timidezza (una frase emblematica è “Che dispiacere sentirsi soli/voler parlare e rinunciare/avvicinarsi, per abbracciarsi e poi fermarsi”), ed esso mostra una veste inedita del nostro Lucio, che ha la possibilità di mostrare per la prima volta la sua tecnica vocale sopraffina ed elegante nel giocare con le note, e ciò è anche dovuto al meraviglioso arrangiamento creato dalla sezione fiati: in particolare, è assolutamente degno di nota l’assolo di sax a cura di Mel Collins (all’epoca sassofonista dei King Crimson), che è una vera e propria bomba!

Adesso, quindi, non vi resta che mettervi all’ascolto e divertirvi con questa meraviglia!! Baci dalla vostra “Anna R”!!!

Lucio Battisti-“Nel sole nel vento nel sorriso e nel pianto”

Buonasera a tutti,

prima di tutto mi scuso con Voi per la mia assenza da qualche giorno, ma ho avuto molti impegni, però spero di rifarmi con questo regalo per Voi.

La “perla musicale” che vi propongo oggi è un brano di Lucio Battisti contenuto nell’album “Lucio Battisti” (1969) e scritto da Battisti stesso e dal grandissimo Mogol.

Questa canzone la apprezzo molto anche perchè è una vera e propria dichiarazione d’amore di un uomo verso la propria donna, infatti una frase del testo dice: “se sono un uomo ormai lo devo a lei la donna che è insieme a me”.

Non aggiungo altro, insomma godeteVi questo capolavoro!!! Baci dalla Vostra Anna R!!

PS: Volevo anche dire che questo brano è stato anche cantato dal gruppo musicale “I Ribelli” e da Mia Martini, nell’album “Mia Martini in concerto” (1991).